COSA FACCIAMO

RESTAURO CONSERVATIVO

Gli interventi di Restauro sono concentrati nella categoria dei materiali lapidei e derivati, in particolare sulle superfici decorate dell’architettura: malte antiche, materiale in cotto, dipinti murali ed elementi scultorei in materiale lapideo.

Lavorare con la committenza pubblica (Le Soprintendenze) e con la committenza privata (Parrocchie e Privati Cittadini) pretende uno studio particolare dello stato di fatto dei manufatti, della loro storia e del modo in cui hanno superato i secoli.

Il più delle volte, il valore di un’opera, è suggerito dai fruitori stessi, che spesso sono legati alla memoria storica e al valore affettivo che conservano in loro. Per questo motivo il Restauratore mette a disposizione le sue competenze senza dimenticare chi, dopo il suo lavoro, continuerà a vivere il monumento.

La manutenzione programmata dei manufatti segue i principi della TUTELA DEL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO, e spesso si declina in piccoli ed economici interventi, in grado di ristabilire un equilibro con l’ambiente esterno e contemporaneamente di monitorare eventuali fenomeni di degrado che potrebbero, nel corso del tempo danneggiare irrimediabilmente l’opera.

Gli interventi di restauro conservativo, sono strettamente legati alla fase d’Indagine diagnostica preliminare (affidata ad un laboratorio specializzato). La progettazione dell’intervento di restauro è mirata alla raccolta dei dati e delle linee guida per strutturare il lavoro nei minimi dettagli, attraverso i saggi stratigrafici, i prelievi e le analisi dei principali materiali compositivi e la realizzazione dei saggi preintervento, sino alla scelta dei materiali più idonei per salvaguardare il presente e per garantire il futuro dell’opera.  Nel caso di cantieri complessi e di lunga durata viene fornita l’attività di consulenza e assistenza per il coordinamento tecnico (Direzione Operativa) nell’esecuzione delle opere di restauro.

Il Restauratore si trova a stretto contatto con le opere su cui lavora e ne carpisce segreti e particolari invisibili a molti fruitori. Questo privilegio permette di carpire e studiare tecniche e metodi esecutivi di grande qualità che possono essere riproposti nel campo della decorazione artistica, della ricostruzione, riproposizione e copia di apparati decorativi e figure a tuttotondo, mediante l’utilizzo di prodotti e materiali tradizionali.

I materiali utilizzati per realizzare un’opera monumentale sono di varia natura e molto spesso convivono e invecchiano a stretto contatto tra loro, per questo motivo è opportuno avvalersi di collaboratori esperti nel campo di materiali lignei e superfici metalliche, che si affiancano al Restauratore costituendo una equipe di esperti in grado di confrontarsi e intervenire in modo puntuale e completo su ogni superficie.